10 COSE DA SAPERE PRIMA DI ACQUISTARE UN ACQUARIO

1 – SCEGLI IL PESCE GIUSTO

La prima cosa fondamentale è quella della scelta del pesce.
Ricorda, non tutti i pesci vanno d’accordo. Prima di acquistare uno o più pesci informatevi o chiedete al negoziante se i pesci che avete scelto sono compatibili tra loro. Se doveste sbagliare questo punto fondamentale preparatevi a vedere il vostro acquario a trasformarsi in un campo di guerra.

Quando acquisti il pesce ricorda sempre:

  1. Il pesce crescerà e avrà bisogno del giusto spazio, quando vengono venduti sono sempre appena nati ma per esempio il pesce rosso che viene venduto sui 6 cm, raggiunge dopo meno di 3 mesi i 25/30 cm.
  2. I pesci di acqua fredda non sono compatibili con i pesci tropicali come per esempio i betta splendens e i pesci rossi.
  3. acquista prima l’acquario e fai maturare il filtro, quando sarà maturo compra i pesci. Non comprare i pesci prima di aver pronto l’acquario.

2 – SCEGLI L’ACQUARIO GIUSTO

Scegliere l’acquario giusto renderà la manutenzione più facile e molto più divertente sia per te che per il pesce, quindi dovrai scegliere un acquario che non sia solo bello, ma sia anche funzionale e adatto alle esigenze del pesce.

Se stai acquistando un acquario all-in-one controlla che il filtro possa reggere la quantità di pesci che vorresti inserire nel tuo acquario, nel caso non sia adatto, pensa ad una alternativa come un filtro esterno di supporto.

Acquista un acquario di design della migliore marca made in italy askoll. CLICCANDO QUI.

3 – ACQUISTA PESCI SANI

Molto spesso vengono venduti pesci poco sani o malati, assicurati che il pesce sia sano quando vai in negozio per acquistarlo.

Puoi capire se i pesci che stai acquistando siano sani controllando, quando ti avvicini al pesce, se è attivo e vigile.

MI RACCOMANDO, il pesce deve avere gli occhi puliti e snelli e non gonfi e scuri, inoltre non deve avere nessuna piaga o puntino bianco visibile sul corpo.

4 – LA POSIZIONE DELL’ACQUARIO

Quando scegli la posizione per l’acquario oltre a scegliere un punto esteticamente piacevole, fai attenzione a non posizionare l’acquario in un punto dove ci sia eccessivo rumore, come per esempio vicino alle casse stereo oppure vicino alla tv.

I pesci sono molto sensibili al rumore, un eccessivo frastuono potrebbe infastidirli, disorientarli e portarli successivamente alla morte.

5 – UTILIZZA PIANTE VIVE

Se vuoi un vero e proprio ecosistema stabile nel tuo acquario, allora è necessario che durante la composizione si utilizzino vere piante che forniscono ossigeno ai pesci, assorbono le sostanze nocive e creano un’ambientazione naturale e molto gradita dai pesci e dagli occhi del loro patrone. Guarda l’articolo su tutti i tipi di acquascaping qui.

Acquista piante vive o muschi cliccando qui:

6 – SCEGLI IL CIBO GIUSTO PER IL TUO PESCE

Ogni pesce ha il suo cibo ideale, che ha i giusti nutrimenti per quella determinata specie.

Ecco qui le migliori marche sul mercato:

7 – PULIZIA DELL’ACQUARIO

Ricordati che l’acquario va pulito regolarmente, possibilmente una volta alla settimana andranno fatti i seguenti passaggi.

  1. Cambio del 20% dell’acqua. Ricordarsi di condizionare la nuova acqua che va purificata dall’ammoniaca e metalli pesanti con https://amzn.to/2WmY8mr oppure https://amzn.to/2UUlgbR
  2. Pulire i vetri dell’acquario con una fondamentale calamita abrasiva. acquista cliccando qui la migliore in commercio.
  3. Taglia le piante che sono cresciute troppo oppure le foglie che stanno marcendo utilizzando forbici e pinzette apposite per non rovinare le piante.
  4. Sifonare per bene il fondo per risucchiare tutta la sporcizia che viene assorbita dal fondale. Per il sifone che utilizzo anche io clicca qui.

8 – SCEGLIERE LE LUCI ADEGUATE

Ma ancora più importante è la corretta illuminazione dell’acquario, fornisce energia vitale alle piante e ai pesci. L’illuminazione influenza anche il comportamento e la fisiologia del pesce ed è vitale per la salute e il benessere generale dell’intero acquario.

Però attenzione che certi pesci come i betta splendens richiedono un’illuminazione bassa, fioca, che può essere ottenuta aggiungendo pinte gialleggianti all’acquario.

Le migliori ed economiche luci di dimensioni regolabili sul mercato clicca qui per acquistarle.

9 – SCEGLI LA POMPA PER IL FILTRO CORRETTA

La pompa giusta per il tuo acquario deve avere una portata/h come minimo 3/4 volte dei litri netti dell’acquario.

Per esempio se ho un acquario di 20 litri, la pompa deve avere una portata di almeno 60/80 litri all’ora.

Pompa per acquario clicca qui.

10 – scegli negozi affidabili

Prima di andare in un negozio per acquistare i tuoi cari pesciolini, informati sempre sulla nomea del negozio in cui stai andando. Se ne parlano male cercane un’altro più affidabile.

Precedente Acquascaping: TUTTI i tipi